Consorzio PASCAL

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Certificazione di Recipienti a Pressione - Classificazione delle attrezzature

E-mailStampa
Indice
Certificazione di Recipienti a Pressione
Definizioni
Classificazione delle attrezzature
Moduli di certificazione
La Normativa
Tutte le pagine

I fabbricanti di attrezzature a pressione, sono tenuti a valutare ed identificare il livello di rischio, associato alla pressione, ma non solo da esso generato, imputabile all’uso previsto delle attrezzature che intendono porre sul mercato comunitario.
Maggiore è il livello di rischio, maggiore risulta essere la categoria di appartenenza dell’attrezzatura.
La definizione della categoria di una attrezzatura avviene mediante la comparazione dei seguenti dati con le tabelle di riferimento riportate in allegato II della direttiva.

  • dimensioni dell’apparecchiatura (volume V in litri nel caso di recipienti, diametro DN in mm nel caso di tubazioni);
  • pressione massima ammissibile (PS): pressione massima in bar per la quale l’attrezzatura è progettata, secondo specifica del fabbricante;
  • temperatura minina/massima ammissibile (TS): temperature minime/massime per le quali l'attrezzatura è stata progettata, secondo specifica dal fabbricante
  • fluido: gas, liquidi, vapori allo stato puro o loro miscele. si distinguono in
    • fluidi di gruppo 1: pericolosi. Rientrano in questo gruppo i fluidi:
      • esplosivi
      • tossici
      • infiammabili
      • comburenti

NB:Per fluidi pericolosi si intendono le sostanze o i preparati definiti all'art. 2, comma 2, del Dlgs 3 febbraio 1997 n. 52, come “esplosivi estremamente inflammabili", "facilmente infiammabili", "infiammabili (quando la temperatura massima ammissibile è superiore al punto di infiammabilità), "altamente tossici", "tossici", "comburenti";

  • fluidi del gruppo 2: non pericolosi. Fanno parte di questo gruppo tutti quelli che non rientrano nel gruppo 1.

Fluidi

Recipienti

Tubazioni

Tipo

Gruppo

GAS

1

1

6

GAS

2

2

7

LIQUIDO

1

3

8

LIQUIDO

2

4

9

l'attrezzatura o l’insieme acquisiscono la categoria di rischio più severa tra le categorie di rischio delle attrezzature a pressione che ne fanno parte ad eccezione degli accessori di sicurezza i quali sono automaticamente classificati in IV categoria, che è quella di rischio massimo.

Per i recipienti e per le tubazioni risulta:

  • per le caldaie si fa riferimento alla tabella 5,
  • per gli accessori di sicurezza alla tabella 4,
  • e per gli altri la tabella pertinente.

 



You are here: (PED) Certificazione di Prodotto